mercoledì 26 novembre 2014

- La stazione -



M'invade struggente il ricordo


di trepidanti, solari arrivi e 


rassegnati, piovigginosi ritorni.


Era il luogo, quello, delle radici


e d'un amato, odiato tempo,


vissuto, malamente e a metà,


dove uomini, donne e bambini,


s'offrivano, dimessi, a fughe


quasi mai volute o desiderate


e, nell'ombra di repressi pianti,


come vuoti a perdere del latte,


sperimentavano vite diverse.

...

Così, dentro un viaggio


si consumava, inaudita, 


la prima mia..."spartenza".




Copyright©10/10/2014,
di Maria Teresa Lentini.
Tutti i diritti riservati.



(Stazione di Lercara Bassa - PA - foto di A. Militello)




2 commenti: